TG1

TG1 SPECIALE del 11/11/2018

  • Durata:01:03:39
  • Andato in onda:12/11/2018
  • Visualizzazioni:


“MARE CHE SALE”
Di Alessandro GAETA
Il meccanismo è semplice e circolare, e gira sempre più in fretta. Se la concentrazione di anidride carbonica in atmosfera aumenta troppo il termometro sale, il ghiaccio polare si fonde, le grandi correnti oceaniche cambiano percorso e il motore climatico si inceppa. E con l’acqua che si scalda e aumenta di volume, sale il livello dei mari. Per l’ex vicepresidente americano Al Gore i cambiamenti climatici sono una scomoda verità, per la maggior parte dell’opinione pubblica e della politica mondiale l’innalzamento del livello del mare che entro 80 anni raggiungerà e in alcuni casi supererà il metro in più di altezza, è un problema al di là da venire. Eppure - dice la scienza in maniera ormai del tutto unanime - il mare sta già salendo, le onde sono più alte e distruttive, l’erosione consuma le coste a ritmi mai visti prima. Con la consulenza scientifica dell’Enea e il contributo di Ismar-Cnr Alessandro Gaeta con Speciale Tg1 fa un viaggio da sud a nord dell’Italia, dalle spiagge siciliane alle falesie pugliesi, da Marettimo fino a Trieste per scoprire dove il mare che sale rischia di fare più danni e cercare di capire se Rovigo e Venezia resisteranno a questa nuova conformazione delle coste italiane attesa entro il 2100.

Sito

Vuoi rivedere o riascoltare un altro programma?

Guarda altri contenuti di:


Navigazione alternativa dei video correlati