25/09/2021

[an error occurred while processing this directive]

Bocca sana con corpo sano, il sorriso si irradia su tutto l'organismo

La salute del sorriso è molto più che un problema estetico. Il 90% della popolazione mondiale soffrirà di una qualche malattia della bocca nel corso della vita e molti casi di problemi del cavo orale potrebbero essere evitati aumentando i programmi di prevenzione, diagnosi e cura.

Bocca sana con corpo sano, il sorriso si irradia su tutto l'organismo

sorriso

ROMA - L'Organizzazione Mondiale della Sanità  inquadra la salute orale all'interno di una condizione di benessere e salute fisica. La mancanza di salute orale comporta menomazioni estetiche, funzionali e psicologiche. La bocca, dunque, è lo specchio della salute del tuo corpo e riflette la salute globale, rivelando ad esempio carenze nutrizionali o segnalando altre malattie anche gravi come il cancro.  Per mantenere la salute dentale, combattere l'usura dei denti nel tempo e ridare al viso un aspetto giovane e disteso  l’odontoiatria estetica può avere una duplice funzione: garantire le necessità funzionali di una bocca sana e, aspetto non secondario, la bellezza di un sorriso sempre giovane.  

“Con il passare degli anni -  spiega il professor Cirulli, che insegna Morfologia implantare all’Università di Chieti  - i nostri denti vanno incontro all’usura, al progressivo assottigliamento e anche alla caduta. Ci sono inoltre particolari patologie che possono facilitare la progressiva abrasione dei denti la cui conseguenza, nel tempo, è la riduzione della dimensione verticale. Bruxismo e reflusso gastroesofageo, per esempio, sono due delle cause di una lenta ma costante abrasione dentale che porta i denti a diventare sempre più usurati. Una diminuzione delle loro dimensioni ed il riassorbimento del mascellare superiore fa perdere il sostegno alle labbra che appaiono  svuotate, mentre i tessuti muscolari tendono a scivolare verso il basso o a risultare ipertrofici aumentando gli inestetismi delle rughe nel primo caso o lingrossamento del viso nel secondo.
Soft dentistry - Cosa fare allora? In questi casi la protesi dento-scheletrica che compensa le perdite dei tessuti di sostegno della faccia e  l’intervento di lifting dentale è risolutivo. Una tecnica, quest'ultima, che viene effettuata grazie all’applicazione di faccette dentali o di intarsi direttamente sulla superficie dei denti abrasi, senza trattamenti demolitivi. In entrambi i casi parliamo di Soft Dentistry ovvero di una serie di metodologie mini invasive che puntano a proteggere la parte sana dei tuoi denti, a ripristinare quella mancante e a migliorare l’estetica del viso.
Lievi imperfezioni - “Le faccette dentali -  continua Cirulli -  coprono di fatto le lievi imperfezioni dentali, sono costituite da sottili lamine in ceramica che non superano 0.7 millimetri di spessore e vengono cementate dall’odontoiatra sulla parte anteriore del dente. Le sottili lamine migliorano così la lunghezza, la forma dei denti frontali e anche il colore e la loro lucentezza. La corretta dimensione e disposizione dell’arcata dentale incide dunque anche sui tessuti del viso che tornano a essere ben tesi con un significativo ridimensionamento delle rughe del contorno labiale e un sostegno del labbro superiore che appare più turgido con un più definito Arco di Cupido.
L’applicazione di materiali adesivi o di intarsi permette di ottenere lo stesso effetto nei casi in cui l’abrasione abbia forme e dimensioni tali da non permettere il raggiungimento di un risultato soddisfacente tramite l’utilizzo delle faccette. Oltre al visibile effetto estetico si potrà facilmente apprezzare anche il vantaggio funzionale con la possibilità di eliminare eventuali disfunzioni nella masticazione e dei dolori temporomandibolari.
DENTI PERSI  - “Per chi soffre di endentulia, parziale o totale,ossia di perdita dei denti, ritrovare il proprio sorriso - sottolinea  Cirulli -  significa ritornare a vivere. L’osso che circonda la radice del dente ha la funzione di mantenere il dente nella sua sede mascellare o mandibolare; con la perdita dei denti quest’osso non può svolgere più la sua funzione e, adattandosi al cambiamento, tende a riassorbirsi modificando anche il nostro aspetto estetico”, con avanzamento del mento, arretramento del labbro superiore e riduzione, anche in questo caso,  della dimensione verticale.
Masticare bene per digerire bene - La soluzione più efficace per evitare il riassorbimento osseo è ricorrere all’implantologia per sostituire i denti mancanti nel più breve tempo possibile. L’implantologia oltre a restituire una dentatura fissa con tutti i vantaggi per la masticazione, la digestione e l'assorbimento dei nutrienti, ha la funzione di effettuare un vero e proprio lifting. Rialzando l’articolazione attraverso l’inserimento degli impianti dentali, anche con tecniche di Soft Implantology, aumenta la distanza tra il naso e il mento e questo comporta l'aumento del tono dei muscoli masticatori, la riduzione delle rughe periorali e il riequilibrio estetico tra il mascellare superiore ed il mento. In questo caso la tempestività del trattamento, anche per la sola perdita dei molari, può evitare che la morfologia del viso subisca cambiamenti che col tempo diventano sempre di più difficile soluzione.
Prevenzione - La salute della bocca è molto più che sfoggiare un bel sorriso: le malattie dei denti hanno un impatto su ogni aspetto della vita, dalle relazioni personali alla fiducia in se stessi. Insomma, una strada a doppio senso, l'una influenza l'altra. Molte condizioni generali di salute aumentano il rischio di malattie del cavo orale, ad esempio il diabete aumenta il rischio di parodontite e, viceversa, problemi della bocca hanno un impatto negativo sul resto del corpo. Infine la maggior parte delle malattie della bocca ha in comune gli stessi fattori di rischio di altre malattie come quelle cardiovascolari, quindi per mantenere bocca e corpo in salute valgono gli stessi principi: adotta una dieta sana, mangia molta frutta e verdura, non fumare e limita il consumo di alcolici. 




sabato, 17 aprile 2021