22/03/2019

[an error occurred while processing this directive]

Intercettazioni, il Pdl accelera. Prossima settimana in Aula

Così il vicepresidente della Camera Lupi dopo il vertice di maggioranza con Berlusconi a Palazzo Grazioli. Manifestazione di protesta contro il ddl e la norma "ammazza-blog" davanti al Pantheon.

Intercettazioni, il Pdl accelera.
Prossima settimana in Aula

Intercettazioni

ROMA - "La prossima settimana alla Camera ci saranno le intercettazioni, poi si lavorerà sul decreto Sviluppo. Ci siamo dati quindici giorni per elaborare le risposte. Abbiamo formato una commissione partito-gruppo per presentare a Berlusconi, Letta e Tremonti le nostre proposte". Lo afferma il vicepresidente della Camera, Maurizio Lupi, lasciando palazzo Grazioli al termine del vertice di maggioranza. "Abbiamo parlato del calendario della Camera e lavorato sui temi da affrontare", aggiunge Lupi.

MANIFESTAZIONE AL PANTHEON. Decine di cartelli con la scritta "No ai bavagli" hanno fatto da sfondo alla manifestazione organizzata al Pantheon a Roma dal Comitato per la libertà e il diritto all'informazione la cultura e lo spettacolo, per dire no alla legge sulle intercettazioni che mercoledì 4 ottobre inizierà il suo iter in Parlamento. Centinaia di persone sono scese in piazza con cartelli e bandiere per sottolineare il no a un provvedimento ritenuto incostituzionale perché in contrasto con l'articolo 21 sulla libertà di informazione. All'iniziativa hanno partecipato giornalisti, politici, blogger ed esponenti dell'associazionismo

"NO A NORMA AMMAZZA BLOG". Oltre alla protesta contro la legge sulle intercettazioni, in piazza è stato gridato il no al cosiddetto comma "ammazza-blog", che estenderebbe la regolamentazione della carta stampata ai siti informatici, in particolare relativamente all'obbligo di rettifica. Una protesta portata avanti dall'associazione Agorà Digitale.

giovedì, 29 settembre 2011