21/07/2019

[an error occurred while processing this directive]

Salvatores, vola da Trieste 'Il ragazzo invisibile'

Si battuto a Trieste il primo ciak del nuovo film di Gabriele Salvatores con un cast affollato con Valeria Golino e Fabrizio Bentivoglio, Ksenia Rappoport e Aleksei Guskov vede al centro i giovanissimi debuttanti Ludovico Girardello e Noa Zatta.

Salvatores, vola da Trieste 'Il ragazzo invisibile'

Gabriele Salvatores

TRIESTE - "Si tratta una volta di più - dice Gabriele Salvatores - di una storia di adolescenza, un vero e proprio fantasy in cui contano più gli effetti speciali del cuore che quelli della tecnologia. Mi capita sempre più spesso di trovarmi alle prese con storie su questa età della vita e la storia di un ragazzino che possiede il superpotere dell'invisibilità ma a cui nessuno crede mi ha affascinato da subito. Del resto è proprio nell'adolescenza che uno si sente contemporaneamente del tutto trasparente per gli altri o goffo e ingombrante in quel mondo degli adulti in cui vorrebbe essere invisibile".

RAI CINEMA - Il film, scritto da Alessandro Fabbri, Ludovica Rampoldi e Stefano Sardo è prodotto da Indigo Film con Rai Cinema in associazione con Ifitalia-Gruppo Bnp-Paribas e con il sostegno del Mibac, del programma media, di Euromages insieme alla Friuli Venezia Giulia Film Commission. Si tratta di una coproduzione con la Francia (Babe Film) di cui Pathè curerà le vendite estere mentre in Italia sarà distribuito da 01. Le 12 settimane di riprese che cominciano da oggi si svolgeranno in larga parte a Trieste ed è da qui che Salvatores ha cominciato la ricerca del suo piccolo protagonista. "Ne abbiamo visti 650 - racconta - allargando progressivamente la base di ricerca e come sempre accade lo abbiamo trovato proprio alle battute finali; Ludovico Girardello viene da Vittorio Veneto e sono convinto che sarà un vero supereroe seppure alla mia maniera". Chi incontra questo ragazzo col dono dell'invisibilità? "Bisogna intanto dire - precisa il regista - che gli credono soprattutto i bambini e pochi suoi coetanei. Anche per questo dovrà confrontarsi con uno psicologo della polizia (Bentivoglio) la sua mamma (Golino) e molti altri personaggi di cui non possono per ora svelare i rapporti col piccolo protagonista perché come in ogni storia d'avventura che si rispetti i colpi di scena sono molti".martedì, 17 settembre 2013