14/12/2017

Muisca, Lou Reed salvato da un trapianto di fegato

La 71enne rockstar è stata operata d'urgenza un mese fa a Cleveland. Stava per morire. Lo ha detto in una intervista al The Times la moglie Laurie Anderson.

Muisca, Lou Reed salvato da un trapianto di fegato

Lou Reed

NEW YORK - Salvo grazie a un trapianto di fegato. E' successo un mese fa a Lou Reed: la rockstar, 71 anni, stava per morire e un intervento chirurgico gli evitato il peggio. A rivelare lo scenario è stata la moglie dell'artista, la 65enne musicista Laurie Anderson, che in un'intervista al giornale britannico "The Times" ha spiegato che l'operazione "è andata molto bene" e che il marito "stava per morire. Adesso è una nuova vita per lui". Dopo l'operazione d'urgenza avvenuta a Cleveland, nello stato americano dell'Ohio, ci vorrà comunque del tempo prima che l'ex leader della storica band Velvet Underground e poi celebre solista, possa tornare in forma. "Non credo che si riprenderà del tutto, ma riprenderà le sue attività nel giro di pochi mesi", ha fatto sapere la moglie. Tutte annullate erano state negli ultimi due mesi le esibizioni previste di Lou Reed, che non aveva già in passato fatto mistero dei suoi problemi con droga e alcool: "Ho provato a liberarmi dalla droga e dal bere, ma non ha funzionato", scriveva nel 1992.

sabato, 01 giugno 2013