25/09/2021

[an error occurred while processing this directive]

I 50 anni delle Frecce tricolori

E' partita questa mattina la due giorni di festeggiamenti per il cinquantenario del prestigioso reparto. Napolitano: "simbolo della unità e indivisibilità" del Paese.

I 50 anni delle Frecce tricolori

Le frecce tricolori

RIVOLTO (UDINE) - Le frecce tricolori compiono 50 anni. Con il sorvolo di una grande bandiera tricolore sventolata da un elicottero AB 212 è cominciato questa mattina all'aerobase di Rivolto (Udine), sede della pattuglia Acrobatica nazionale, l'Air Show per festeggiare il cinquantenario dalla costituzione dello storico reparto. Alla manifestazione partecipano, oltre alle Frecce Tricolori, le pattuglie acrobatiche nazionali di Polonia, Croazia, Giordania, Spagna, Svizzera e Francia. Secondo gli organizzatori sono circa 250 mila le persone che sono giunte all' aerobase da ogni parte d'Italia.

NAPOLITANO. "Il Tricolore è il simbolo dell'unità e dell'indivisibilità della Repubblica''. In occasione del 50esimo anniversario della costituzione delle Frecce Tricolori, il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, esprime il suo "plauso al personale di questo prestigioso reparto, testimone in ambito nazionale e internazionale delle capacità di eccellenza dell'Aeronautica Militare e delle Forze Armate Italiane''. In un messaggio inviato al Capo di Stato Maggiore della Difesa Napolitano ricorda: ''In questi anni la pattuglia acrobatica ha portato nei cieli del mondo i colori della nostra bandiera, che rappresentano l'unità e l'indivisibilità della Repubblica ma simboleggiano anche il concreto impegno del nostro Paese in molteplici aree di crisi, per l'affermazione della pace e della sicurezza, per la promozione dei diritti umani, per la costruzione di stabili e libere istituzioni, per la creazione di nuove condizioni di sviluppo economico e di progresso sociale per le popolazioni interessate''.


LA MANIFESTAZIONE. La prima pattuglia a volare è stata quella polacca seguita da quella croata. Poi via via sarà la volta delle altre formazioni nazionali e di pattuglie minori. L'Air Show si concluderà nel pomeriggio con l'esibizione delle Frecce che disegneranno in cielo il 'Tricolore più grande del mondo' con gli Aermacchi 339 in dotazione. Lo spettacolo sarà ripetuto domani, giornata per la quale è annunciata la presenza del ministro della Difesa, Ignazio La Russa.

sabato, 11 settembre 2010