26/03/2017

Passera: Tav opera prioritaria, importante e strategica

Il ministro dei Trasporti parla dei lavori in Val di Susa e assicura: "Grazie a questa impresa, l'Italia sarà al centro dei traffici europei".

Passera: Tav opera prioritaria, importante e strategica

Passera e Monti

TORINO - La Tav Torino-Lione è "un'opera strategica, importante, e prioritaria" per l'Europa e per l'Italia. Lo ha detto il ministro delle Infrastrutture e dei trasporti e dello Sviluppo economico, Corrado Passera in occasione della presentazione al ministero del progetto e dell'analisi costi-benefici. Abbiamo voluto fare la presentazione in questa sede - ha detto - per esprimere tutto il nostro appoggio al metodo e alla sostanza del lavoro svolto dall'Osservatorio e dal commissario Mario Virano. Questa opera ha superato tutte le verifiche normative da parte di Europa, Italia e Francia e il vaglio profondo dell'analisi costi-benefici. Il progetto - ha sottolineato - ha tutte le ragioni per essere appoggiato, ha una valenza locale, italiana ed europea in quanto ha un ruolo essenziale nella rete dei trasporti europea: è un'opera importante e strategica e i numeri lo dimostrano".

ACCELERARE L'IMPRESA. Infatti, ha spiegato, "collega un pezzo d'Europa fondamentale che è la regione dell'AlpMed, che conta diciannove milioni di abitanti e un Pil di 540 miliardi. Le nazioni collegate dal corridoio rappresentano il 40% dell'export Ue. Geopoliticamente, economicamente e politicamente, avere una rete di questo tipo con l'Italia al centro non è una piccola cosa". Dal punto di vista geostrategico, ha aggiunto il ministro, "il corridoio è da accelerare anche perché consentirà il trasferimento di una notevole quantità di meci dalla gomma al ferro, ci saranno circa 6-700 mila Tir in meno sulle Alpi: sono cose che fanno la differenza".giovedì, 26 aprile 2012