19/08/2017

"Meno Internet, più Cabernet"

Massimo Marchiori, il matematico padovano che nel 1997 regalò a Larry Page l'idea da cui è nato Google, il motore di ricerca più utilizzato al mondo, racconta la sua visione della tecnologia.

"Meno Internet, più Cabernet"

Meno Internet più Cabernet

PADOVA - Siete di quelli invischiati dalla tecnologia perdendo di vista le cose vere, genuine, oppure riuscite a dosare intenet godendovi anche tutto il resto che la vita propone? E' questa una delle tante domande che si è posto Massimo Marchiori, matematico dell'Università di Padova, premiato tra i cento ricercatori più innovatori al mondo. E' lui, il papà dell'algoritmo Hypersearch di Google, ma anche di Volunia,  un motore di ricerca semantico made in Italy iniziato con alcuni studenti dell'università di Padova poi naufragato. Ora il professore, che ha lasciato il MIT di Boston per rientrare in Italia, dedica il suo primo libro ovviamente ad Intenet dandoci una visione capillare della reta, ma anche  curiosa e divertente. Massimo Marchiori in "Meno Internet, più Cabernet", pubblicato da Rizzoli,  racconta il web partendo dagli inizi, continuando a snocciolare i pro e o contro dell'innovazione. Pagina dopo pagina, il matematico padovano, ci guida nei segreti della rete e, solo alla fine, ognuno di noi potrà decidere che, se la tecnologia ha preso il sopravvento, potrà riprendere a vivere in quella vita, vera e reale e di lasciare, per un pò, quello spazio virtuale che ci fa sentire tutti onnipotenti ma che ci allontana dagli affetti sinceri.
sabato, 22 agosto 2015