19/11/2017

La Lazio vince in 10. Stop a Napoli, Inter frana

Una doppietta di Rolando Bianchi costringe il Napoli a segnare il passo a Bologna con un pari che porta la distanza da Juve e Roma, nette vincitrici negli anticipi, a 12 e a 4 punti. L'Inter perde contro il Genoa. La Lazio rimonta e vince in 10.

La Lazio vince in 10. Stop a Napoli, Inter frana

Lazio

ROMA - Gol ed emozioni all'ultimo respiro, e la ventesima è la giornata delle rimonte in 10 contro 11 e delle frenate. Una doppietta di Rolando Bianchi costringe il Napoli a segnare il passo a Bologna con un pari che porta la distanza da Juve e Roma, nette vincitrici negli anticipi, a 12 e a 4 punti. Per Rafa Benitez un brusco ridimensionamento di ambizioni e un addio virtuale alle speranze di scudetto. L'Inter prosegue nella sua via crucis perdendo alla distanza nella palude di Genova consentendo cosi' a Gasperini di prendersi una succosa rivincita e ai rossoblu' di guadagna una posizione tranquilla. Rotola l'Inter di un Mazzarri verso un anonimo centro classifica, sprofonda l'Udinese di Guidolin verso la zona retrocessione.

LAZIO RIMONTA E VINCE IN 10. La Lazio con una prodezza di Hernanes trova tre punti d'oro ribaltando una gara che la vedeva sotto di un gol in inferiorita' numerica. Ha pochi problemi invece la Fiorentina che stravince a Catania giovandosi dell'innesto di Alessandro Matri che si sblocca dopo una prima parte di stagione in sordina nel Milan con una doppietta che rende meno gravi le assenze di Rossi e Gomez.

NAPOLI TORNA IN CORSA CHAMPIONS. I viola ora puntano il Napoli, distante tre punti, e tornano in corsa Champions. Volano verso la zona Europa League Torino e Parma imponendosi in trasferta: i granata hanno facile gioco del Sassuolo con il decimo gol di Immobile e raddoppio di Brighi mentre un gol al 93' di Lucarelli consente agli emiliani di sbancare Verona, sponda Chievo. L'Atalanta guadagna punti preziosi regolando infine il Cagliari con un gol di Lucarelli e la complicita' di Puggioni. In una pomeriggio contrassegnato da quattro vittorie in trasferta a fallire i tre punti e' il Napoli che prima riesce a recuperare con un rigore di Higuain, poi passa con Callejon e ha molte occasioni per chiudere il conto. Ma il Bologna in dieci mette il cuore oltre l'ostacolo e allo scadere con Rolando Bianchi, rigenerato da Ballardini, guadagna un punto basilare fermando la rincorsa del Napoli, che si allontana anche dalla Roma.

INTER, SITUAZIONE GRAVE. Si aggrava la situazione dell'Inter, ormai sempre piu' incapace di risalire la china: la cura Mazzarri non porta giovamenti, l'avvento di Thohir di certo non ha portato fortuna. A decidere e' Antonelli, il 'nemico' di Allegri al Milan. Poco piu' di un allenamento per la Fiorentina a Catania: Matri mette il pepe nell'attacco viola, segna una doppietta che chiude l'incontro dopo il vantaggio di Mati Fernandez, tre gol in un quarto d'oro e pratica archiviata. Reja riesce a guarire la Lazio dai molti guai che l'hanno bloccata nell'andata: il gol di Hernanes al 90' restituisce alla squadra l'orgoglio e la possibilita' di riportarsi nella parte alta della classifica. Ormai per Guidolin invece e' notte fonda: l'Udinese rischia quest'anno di finire invischiata nella zona retrocessione, ad appena tre punti dalle terzultime. Per Livorno e Catania sara' ardua invece risalire la china.domenica, 19 gennaio 2014