13/11/2019

[an error occurred while processing this directive]

Napolitano: "Sacrifici anche per meno abbienti"

Lo scrive il presidente della Repubblica nel suo messaggio per la XXII edizione di Telethon, invitando alla solidarietà anche in questo momento "di grave difficoltà per tante famiglie".

Napolitano: "Sacrifici anche per meno abbienti"

Giorgio Napolitano

ROMA - "Anche in un momento di gravi difficoltà, troverà modo di manifestarsi la sensibilità e la solidarietà delle famiglie italiane all'iniziativa Telethon": lo afferma il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, in un videomessaggio diffuso attraverso il sito del Quirinale. La maratona di raccolta fondi destinati alla ricerca medico-scientifica, ha spiegato il capo dello Stato, "ha acquisito nel corso di molti anni meriti straordinari per l'impegno nella ricerca finalizzata alla lotta contro le malattie genetiche che colpiscono così duramente soprattutto tanti bambini ed è stata il canale attraverso il quale si è potuto esprimere il contributo attivo di tanti cittadini".

SACRIFICI PER "TUTTI I CETI". "Gli italiani hanno sempre risposto generosamente, tuttavia so molto bene che quest'anno la maratona coincide con un momento di grave difficoltà per tante famiglie", aggiunge Napolitano, ricordando che "l'Italia deve far fronte a grossi rischi per la propria finanza, per la propria economia, deve riuscire a fare bene la sua parte per l'Europa e per se stessa". La situazione richiede quindi "sacrifici agli italiani di tutti i ceti sociali, anche agli italiani dei ceti meno abbienti, perché si facciano le scelte indispensabili al fine di preservare lo sviluppo della nostra economia e della nostra società in un clima di libertà e di maggiore giustizia".

SOLIDARIETA' E CRISI.
"Ma anche se le famiglie italiane sono in questo momento strette dalla ansietà per il contributo che sono chiamate a dare allo sforzo collettivo del Paese, certamente la loro sensibilità e solidarietà troverà egualmente il modo di manifestarsi attraverso la partecipazione alla maratona Rai-Telethon", è l'appello di Napolitano, che ricorda come "un contributo anche modesto sia da un lato prezioso ai fini del successo dell'attività Telethon e dall'altro non sia un aggravio particolare per famiglie già chiamate a sopportare sacrifici per la particolare situazione del Paese".

venerdì, 16 dicembre 2011