18/11/2018

[an error occurred while processing this directive]

È morto Enrico Micheli, ex ministro e sottosegretario del governo Prodi

L'ex manager dell'Iri si è spento a Terni, in ospedale, dopo una lunga malattia: aveva 72 anni. Cordoglio della politica e delle istituzioni. Prodi: "Sono addolorato".

È morto Enrico Micheli, ex ministro e sottosegretario del governo Prodi

Enrico Micheli e Romano Prodi

ROMA - L'ex sottosegretario alla Presidenza e più volte ministro Enrico Luigi Micheli è morto questa mattina all'Ospedale di Terni, sua città natale, dopo una lunga malattia: era nato il 16 maggio del 1938. I funerali saranno celebrati domani dal vescovo di Terni monsignor Vincenzo Paglia, presso la Basilica di San Francesco a Terni. L'economista, ed ex dirigente dell'Iri, lascia la moglie Maria Rita e due figli.

LA CARRIERA ALL'IRI POI IL SALTO IN POLITICA. Prima manager all'Iri, nella sua lunga carriera politica è stato sottosegretario alla presidenza del Consiglio nei governi Prodi e D'Alema e nell'ultimo esecutivo Amato. Con D'Alema fu anche ministro dei Lavori Pubblici. Deputato del Partito democratico, Micheli è stato tra i più stretti collaboratori di Romano Prodi, con il quale ha contribuito a fondare l'Ulivo.

IL CORDOGLIO DI SCHIFANI E FINI. "Desidero esprimere, a nome mio personale e dei colleghi senatori, le più sentite condoglianze. La sua carriera lo ha visto prima autorevole protagonista dello scenario manageriale italiano, per poi seguire, in un secondo momento, la sua grande passione per la politica. sottosegretario alla Presidenza del Consiglio, due volte deputato, ministro dei Lavori pubblici, indelebile rimarrà il ricordo di un uomo compito ed elegante, di una personalità di grande professionalità e rigore, che è riuscito a trasmetterci il suo stile anche attraverso la sua pregevole attività di scrittore". Così il presidente del Senato, Renato Schifani, nel telegramma inviato ai familiari dell'onorevole Enrico Micheli. Cordoglio anche dal presidente della Camera dei deputati, Gianfranco Fini, che ha inviato il seguente messaggio alla famiglia Micheli: "Appresa la notizia della scomparsa di Enrico Luigi Micheli, scrittore, componente della Camera dei deputati nella XIII e XIV legislatura, più volte sottosegretario, desidero farvi giungere i sensi della pi sentita partecipazione al vostro dolore e la più intensa solidarietà mia personale e di tutta la Camera dei deputati".

CONDOGLIANZE DAL MONDO POLITICO. PRODI. "SCOMPARSA MI RIEMPE DI DOLORE". Manifestazioni di cordoglio e in ricordo di Micheli sono state espresse da tutto il mondo politico, oltre che dall'ex presidente del Consiglio Romano Prodi, che volle il manager con sè nell'esecutivo dopo l'esperienza comune all'Iri, dove Prodi è stato presidente dal 1982 al 1989.  "La scomparsa di Enrico Micheli mi riempie di dolore. Abbiamo lavorato insieme dall'inizio della mia presidenza all'Iri e, da allora fino ad oggi, è stato per me un punto di riferimento rigoroso e amichevole", ha dichiarato l'ex capo di governo.
 

venerdì, 21 gennaio 2011