22/09/2019

[an error occurred while processing this directive]

Berlusconi - Hack: uniti dai colibrì

Il presidente del Consiglio in campo per salvare il centro colibrì: "Me ne occuperò personalmente". Il plauso dell'astrofisica Margherita Hack.

Berlusconi - Hack: uniti dai colibrì

Margherita Hack - Silvio Berlusconi

TRIESTE - Saranno salvati gli oltre cento colibrì, ospitati in alcune serre del parco del Castello di Miramare, a Trieste, la cui sorte era a rischio per mancanza di fondi. A impegnarsi per loro è infatti il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi in persona. Il premier, secondo quanto ha detto il direttore del Centro di Trieste, Stefano Rimoli, ha telefonato assicurando che salverà i colibrì triestini e l'istituzione che li ha in affidamento.

MARGHERITA HACK. Plaude all'intervento del premier anche l'astrofisica Margherita Hack, secondo quanto riferisce Rimoli. "Sono sempre stata critica nei confronti del presidente Berlusconi - premette -, ma questa volta gli sono in debito, tutti gli animalisti gli sono in debito".

VITTORIO SGARBI. A informare Berlusconi della triste sorte a cui rischiavano di andare incontro i colibrì è stato Vittorio Sgarbi. "Ieri sono andato dal presidente del Consiglio e, insieme, abbiamo chiamato Rimoli – ha detto Sgarbi - Berlusconi si è dimostrato molto sensibile all'argomento, affermando di conoscere bene questi uccelli avendone diversi nella sua villa di Antigua dove cantano tutte le mattine".

giovedì, 06 gennaio 2011