18/08/2019

[an error occurred while processing this directive]

Deficit/Pil, Zanonato: "Non sforeremo". Tagliate le stime di crescita

Il ministro dello Sviluppo economico rassicura l'Ue: "Siamo sotto il 3%". Intanto il governo taglia le stime di crescita del Pil.

Deficit/Pil, Zanonato: "Non sforeremo". Tagliate le stime di crescita

Zanonato

ROMA -  Il governo rivedrà al ribasso le stime sul Pil. Si tratta al momento di indiscrezioni riferite dalle agenzie di stampa, relative alla Nota di aggiornamento al Def in cui si prevede una contrazione del Prodotto interno lordo pari all'1,7% nel 2013, contro il -1,3% fissato ad aprile, e una crescita di circa l'1% nel 2014, contro il +1,3% della precedente stima. La nota di variazione al Def approderà domani in consiglio dei ministri.

ZANONATO: "DEFICIT/ SOTTO 3%". Intato il ministro dello Sviluppo economico Flavio Zanonato rassicura l'Europa: "Il rapporto deficit/pil per l'Italia non è arrivato al 3,1 per cento, ma siamo, di poco, sotto il 3 per cento e non sforeremo questa cifra, resteremo all'interno". Il ministro dello Sviluppo economico Flavio Zanonato, ha ribadito che non c'è la necessita di una manovra correttiva. "Bisogna finirla di dare soltanto le notizie negative - ha aggiunto il ministro - esistono anche quelle positive, come quella che noi siamo usciti dalla procedura di inflazione".


Redazione online
giovedì, 19 settembre 2013