18/12/2017

"Un'estate di libertà. Carnia 1944"

Speciale Tg1, in onda domenica 2 giugno alle 24 su Rai Uno. A cura di Roberto Olla.

"Un'estate di libertà. Carnia 1944"

Speciale Tg1

In occasione della festa della Repubblica, a Speciale Tg1 un viaggio alla ricerca delle radici della nostra democrazia, tra le montagne della Carnia dove nacque l'esperienza di una Repubblica libera, in una vasta area da cui erano stati cacciati nazisti e fascisti. All’interno del reportage il film documentario "Un'estate di libertà. Carnia 1944" della cattedra di cinema dell'università di Udine. Un documento che ci riporta alla Resistenza, alla lotta di liberazione, quando nacquero le idee che poi sono state sviluppate dai Padri Fondatori nella Costituzione. C'era un grande bisogno, un'urgenza di libertà in quell'estate del 1944. Roma era stata liberata, Firenze era stata liberata, sembrava ormai inarrestabile l'avanzata alleata. Invece i nazisti riuscirono ad asserragliarsi nella linea gotica. La Repubblica Libera della Carnia e le altre repubbliche partigiane furono schiacciate dalle armate del Terzo Reich. Ma in quella breve estate di libertà fecero in tempo ad applicare i principi di una nuova democrazia. In Carnia furono, per la prima volta, chiamate a votare le donne, fu abolita la pena di morte, il potere militare dei partigiani fece un passo indietro e lasciò sviluppare il potere civile con i rappresentanti dei partiti che erano stati eletti, fu sviluppato il controllo democratico con le riunioni delle giunte che nei paesi si tenevano spesso all'aperto favorendo così la partecipazione popolare.sabato, 01 giugno 2013