14/08/2020

[an error occurred while processing this directive]

G20 in Messico. Da Eurozona misure salva-euro

Comunicato finale del summit: "Economia mondiale resta vulnerabile". Sì a integrazione bancaria europea, ipotesi acquisto bond con fondo salva-Stati. Monti: "Per l'Italia il tema del salvataggio non si pone. Prossimi 10 giorni decisivi". Obama: "Ue saprà prendere misure coraggiose e decisive".

G20 in Messico. Da Eurozona misure salva-euro

Mario Monti al G20

LOS CABOS (MESSICO) - I leader del G20 sono "uniti nella determinazione di sostenere la crescita e l'occupazione e lavoreranno insieme per rafforzare la ripresa". Lo si legge nel comunicato finale del summit dei '20 Grandi' a Los Cabos, in Messico, secondo cui "l'economia globale rimane vulnerabile di fronte ad alcuni rischi". "Le economie dell'Eurozona - si legge ancora - prenderanno tutte le misure necessarie per assicurare la stabilità finanziaria e per interrompere il circolo vizioso fra banche e debito sovrano. I leader del G20 sono a favore della volontà europea di integrare maggiormente il sistema bancario".

MONTI: "EUROZONA PRENDERA' MISURE PER EURO E MERCATI".
L'Eurozona prenderà tutte le misure di policy per salvaguardare l'euro e migliorare il funzionamento dei mercati finanziari. Questo contribuirà a rompere circolo vizioso fra titoli del debito sovrano e banche e renderà il costo dell'indebitamento degli Stati sostenibile. Lo ha detto il premier italiano Mario Monti al termine del G20.

"USO FONDO ESFS PER BOND? SI STA RIFLETTENDO". Sull'ipotesi dell'uso del fondo Esfm salva-Stati per l'acquisto di bond di Paesi dell'Eurozona in difficoltà, Monti ha risposto: "Si sta riflettendo su come rafforzare la stabilità della zona euro attraverso meccanismi che possano permettere di premiere le virtù facendo sì che Paesi che sono in regola con le norme di finanza, come l'Italia, possano vedere riconosciuti i loro sforzi in termini di meno abnormi livelli di spread". Il tema, ha aggiunto Monti, sarà affrontato venerdì a Roma nel quadrilaterale con Merkel, Hollande e Rajoy.

"APPREZZAMENTO PER AZIONE ITALIA". Nel corso dei lavori del G20 e "intorno ai tavoli delle riunioni", l'Italia è stata "menzionata varie volte in segno di apprezzamento per le politiche in corso". Lo ha detto il presidente del Consiglio italiano incontrando i giornalisti al termine del summit. "E qualcuno ha ricordato come si trovava nell'ultimo G20 di Cannes".

HOLLANDE: "IDEA MONTI VA CONSIDERATA". "L'Italia ha lanciato un'idea che merita di essere considerata. Ne parleremo a Roma". Lo ha detto il presidente francese, Francois Hollande, in risposta a una domanda sull'ipotesi, evocata dal premier italiano Mario Monti, di usare il fondo salva-Stati per acquistare titoli di Stato. "L'austerità di
bilancio fine a se stessa non è la soluzione", ha aggiunto Hollande.

OBAMA: "UE SAPRA' PRENDERE AZIONI E DECISIVE". "Sono fiducioso che l'Europa saprà prendere azioni coraggiose e decisive": lo ha detto il presidente americano, Barack Obama. "Noi non possiamo avere il controllo di ciò che accade in Europa ma vogliamo che gli europei abbiano il controllo di ciò che accade a casa loro. L'Europa va verso una maggiore integrazione, non verso un'implosione".

GEITHNER: "UE VERSO MISURE SOSTEGNO SPAGNA E ITALIA".
"Gli europei stanno cercando di assicurare nel brevissimo periodo il varo di misure che possano sostenere il loro sistema finanziario e far sì che i Paesi che stanno affrontando le riforme, come la Spagna e l'Italia, possano prendere prestiti a bassi tassi di interesse": così il segretario al Tesoro Usa, Timothy Geithner.

mercoledì, 20 giugno 2012