24/05/2017

Beirut, autobomba provoca morti e feriti

La Tv libanese ha mostrato diverse auto in fiamme nelle strade vicino al luogo dove è avvenuto l'attentato, non lontano dall'ufficio del primo ministro Saad Hariri. 5 morti tra cui un ex ministro

Beirut, autobomba provoca morti e feriti

Attentato in Libano

BEIRUT: Era la casa dell'ex premier, Saad Hariri, l'obiettivo del violento attentato a Beirut in cui stamane ha trovato la morte un ex ministro delle finanze del suo governo, Mohammed Shattah. Lo scrivono i media libanesi, ricordando che nell'abitazione era prevista a breve una riunione della Coalizione 14 Marzo, critica nei confronti del regime di Bashar al-Assad e vicina all'opposizione siriana, e in particolare della corrente al Mustaqbal (Il Futuro), guidata proprio dall'ex premier. Il premier uscente, Najib Mikati, ha immediatamente convocato una riunione dell'Alta Commissione del Soccorso. Shattah, musulmano sunnita, consigliere di Saad Hariri, era stato ambasciatore del Libano in Usa tra il 1997 e il 2000. La situazione della sicurezza nel 'Paese dei Cedri' si e' gravemente deteriorata dopo l'inizio della guerra civile in Siria, nel marzo 2011

venerdì, 27 dicembre 2013