30/05/2017

Il ritorno dei Nomadi

Grande ritorno questa sera a Roma all'Auditorium della Conciliazioen della band più longeva che ha fatto la storia della musica leggera italiana.

Il ritorno dei Nomadi

I Nomadi

ROMA - Da 50 anni sul palcoscenico. I Nomadi tornano in concerto a Roma, il 3 dicembre (ore 21:00) all’Auditorium Conciliazione. Si tratta della band più longeva del panorama musicale italiano; fondati nel 1963 da Beppe Carletti e Augusto Daolio, in un periodo in cui nascevano, a ritmo frequentissimo, centinaia di gruppi musicali, accomunati dalla voglia di esprimere sensazioni, pensieri e insoddisfazioni dei giovani della nuova generazione, la prima del dopoguerra.

I NOMADI DI OGGI  - La formazione attuale vede Beppe Carletti alle tastiere, Daniele Campani alla batteria, Cico Falzone alle chitarre, Cristiano Turato (voce), Massimo Vecchi (basso e voce) e Sergio Reggioli (violino, percussioni e voce). Il nome Nomadi fu scelto un po’ per caso ma forse anche un po’ per destino: la loro attività tocca capillarmente numerose località d’Italia, anche nei piccoli paesi, le province, ed è scandita da 90 concerti l’anno con una media annuale di 1.000.000 di spettatori (di età compresa tra i 18 e i 45 anni), riconfermandosi ogni anno, nel panorama artistico italiano, come gli artisti con il maggior numero di concerti. Chi assiste a un concerto, anche se non è la prima volta, viene rapito dall’atmosfera famigliare, rassicurante e positiva, dal rapporto amichevole e dal profondo rispetto dei musicisti verso il pubblico.

“IL POPOLO NOMADE” è il settimo componente del gruppo: 100 fans club sparsi in tutta Italia, migliaia di fans in ogni angolo della penisola. Ed è proprio grazie al sostegno di queste persone che l’attività musicale è affiancata dall’impegno umanitario, la raccolta fondi e i numerosi viaggi nelle aree critiche del mondo come ambasciatori di pace e solidarietà. I Nomadi, infatti, insieme ai numerosi fans che li seguono, sono stati negli ultimi anni promotori di varie iniziative di solidarietà nazionali e internazionali (come l’attuale progetto di costituzione dell’Associazione “CRESCERAI” che sta sostenendo un progetto in Madagascar) con incontri di personaggi quali il Dalai Lama, Giovanni Paolo II, Yasser Arafat, Michel Sabbah Patriarca di Gerusalemme, il segretario del Mahatma Gandhi, Fidel Castro, Tara Gandhi, Arcivesco Samuel Ruiz Garcia (Messico), Padre Ugo De Censi (Perù), Duane Hollow Horn Bear (capo spirituale del popolo Lakota-Sud Dakota).

NOMADI MA INDIPENDENTI  - I Nomadi hanno pubblicato in totale 51 fra dischi in studio, live e raccolte per un totale di oltre 15.000.000 copie vendute. Il 19 aprile 2011 il gruppo ha annunciato di intraprendere l’avventura discografica da indipendenti e a giugno 2011 è uscito “Cuore Vivo”, album interamente autoprodotto.martedì, 03 dicembre 2013