21/07/2019

[an error occurred while processing this directive]

Mostra del Cinema di Venezia, trionfo italiano

Il Leone d'oro al documentario di Gianfranco Rosi "Sacro Gra". Il regista : "Non me l'aspettavo". Il presidente Rai Tarantola: "Orgoglio per coproduzione Rai". Coppa Volpi a Elena Cotta.

» Segnala ad un amico
Mostra del Cinema di Venezia, trionfo italiano

Gianfranco Rosi

VENEZIA - A Venezia 70 l'Italia torna a vincere. Il Leone d'oro a "Sacro GRA" di Gianfranco Rosi innanzitutto e poi la Coppa Volpi per la migliore interpretazione a Elena Cotta protagonista di "Via Castellana Bandiera" di Emma Dante. Terzo premio tricolore è Orizzonti perla migliore regia, a Uberto Pasolini per "Still Life".

ROSI: "NON ME LO ASPETTAVO". "Non mi sarei mai aspettato di ricevere un premio così importante. Voglio ringraziare il presidente Bertolucci e il direttore Alberto Barbera che ha avuto fiducia in questo film. Non dobbiamo avere paura della parola documentario che è cinema". Questo il commento commosso di Gianfranco Rosi al momento della premiazione. Un film italiano conquista il Leone d'Oro a Venezia, l'ultima volta era stata nel 1998 con il film "Così ridevano" di Gianni Amelio. "Questo premio lo dedico tutto ai personaggi che sono nel mio film, che mi hanno fatto entrare nelle loro vite con una grande generosità per un lavoro che è durato tre anni", ha detto Rosi.

TARANTOLA: "ORGOGLIO PER COPRODUZIONE RAI".  "Sono molto felice che dopo 15 anni il Leone d'Oro vada ad un film italiano. Ed è motivo d'orgoglio per me e per tutto il Consiglio di amministrazione che a coprodurlo sia stata la Rai". Questo il commento di Anna Maria Tarantola, presidente Rai, che si è complimentata con il regista Gianfranco Rosi "che ha riportato l'Italia alla vittoria". E "complimenti a Rai Cinema per aver creduto in questo progetto e negli altri che hanno ottenuto riconoscimenti importanti come la Coppa Volpi. Sono inoltre particolarmente orgogliosa per questi risultati - ha proseguito - perché è questo il modo con cui Rai Cinema finanzia e sostiene il cinema italiano".

LEONE D'ARGENTO. Leone d'argento per la migliore regia va a "Miss Violence" di Alexandros Avranas. Il film greco racconta una storia di incesto, pedofilia e prostituzione minorile. 

COPPA VOLPI. Elena Cotta vince la Coppa Volpi per la migliore interpretazione femminile. 82 anni, al primo red carpet, è protagonista di Via Castellana Bandiera, il film d'esordio alla regia di Emma Dante. "Dedico la vittoria a mio marito", ha detto al momento della premiazione. La Coppa Volpi per il miglior attore va a Themis Panou, che interpreta il nonno-orco di "Miss Violence" di Alexandros Avranas.

GRAN PREMIO DELLA GIURIA. Gran Premio della Giuria va a "Jiaoyou" di Tsai Ming-liang.

SCENEGGIATURA. Steve Coogan e Jeff Pope per il film "Philomena" di Stephen Frears vincono il premio per la migliore sceneggiatura a Venezia 70.

PREMIO SPECIALE DELLA GIURIA. Premio Speciale della Giuria va a "Die Frau des Polizisten" di Philip Gröning. Ritratto di violenza domestica in un interno tedesco. 

ATTORE EMERGENTE. Il premio Mastroianni a un giovane attore emergente va a Tye Sheridan, il 16enne protagonista con Nicolas Cage di "Joe" di David Gordon Green.

MIGLIOR OPERA PRIMA. "White Shadow"di Noaz Deshe, in concorso nella 28^ Settimana della Critica di Venezia, vince il Leone del Futuro- Premio Venezia Opera Prima "Luigi De Laurentiis". Il premio è stato consegnato da Carlo Verdone. Il film è coprodotto da Ryan Gosling. 

PREMIO ORIZZONTI/MIGLIOR REGIA. La giuria della sezione''Orizzonti'', presieduta da Paul Schrader, ha assegnato il premio per la migliore regia a Uberto Pasolini per "Still life". 

PREMIO ORIZZONTI/MIGLIOR FILM.  Il Premio Orizzonti per il miglior film va a "Easter boys" di Robin Campillo.

PREMIO ORIZZONTI/ SPECIALE DELLA GIURIA.  La giuria internazionale della sezione ''Orizzonti'', presieduta dal regista Paul Schrader, ha assegnato il suo premio speciale al lungometraggio "Ruin" di Cody e Wilson. 

PREMIO ORIZZONTI/CONTENUTO INNOVATIVO. Premio speciale Orizzonti per il contenuto innovativo a "Mahi Vagorbeh" di Shahram Mokri

PREMIO ORIZZONTI/ MIGLIOR CORTOMETRAGGIO. Premio Orizzonti per il miglior cortometraggio va a "Kush" di Shubhashish Bhutiani

EUROPEAN FILM AWARDS 2013.  Questo premio va a "Houses with small windows" di Bulent Ozturk.


Redazione online

sabato, 07 settembre 2013