28/01/2021

[an error occurred while processing this directive]

Aggredito studente ebreo
della scuola martire di Tolosa

Il ragazzo, 17 anni è stato violentemente picchiato su un treno tra Tolosa e Lione. Frequenta la stessa scuola presa di mira dal killer Mohamed Merah che uccise un insegnante e tre bambini. Arrestati i due aggressori. Il ministero dell'Interno: "combattere tutti i rigurgiti di antisemitismo".

Aggredito studente ebreo<br> della scuola martire di Tolosa

L'omaggio alle vittime di Tolosa

PARIGI - Picchiato davanti al bagno di un treno perché al collo aveva una catenina con un simbolo religioso, probabilmente una stella di David. La vittima della violenza è un ragazzo di 17 anni, aggredito sul treno tra Lione e Tolosa: il giovane frequenta la stessa scuola nota per la strage di tre bambini ed un insegnante ad opera del killer Mohamed Merah, lo scorso mese di marzo.

L'AGGRESSIONE. Il ragazzo è stato prima insultato e poi riempito selvaggiamente di botte da due aggressori, già fermati dalla polizia francese. Soltanto l'intervento di un passeggero e dei controllori del treno ha fermato il pestaggio. L'aggressione è avvenuta ieri sera sul treno che collega Tolosa a Lione, nel centro del paese, dove il ragazzo stava andando a trovare i familiari. La vittima ha avuto otto giorni di prognosi dall'ospedale e ha denunciato i suoi aggressori, le cui identità ''sono note grazie all'azione della polizia ferroviaria avvenuta immediatamente nella stazione''.

"COMBATTERE ANTISEMITISMO". La polizia ha annunciato oggi di averli fermati entrambi stamattina. Il ministero dell'Interno francese si dice determinato ''a combattere tutti i rigurgiti di questo male profondo rappresentato dall'antisemitismo'', un'''offesa ai valori e alla storia della nostra Repubblica''. Il dicastero ha poi definito il fatto un''esplosione di ''estrema e inammissibile violenza'' e ha poi ricordato che ''le leggi della Repubblica prevedono, contro questi atti, sanzioni severe''.

giovedì, 05 luglio 2012