13/11/2019

[an error occurred while processing this directive]
[an error occurred while processing this directive]

Camorra, arrestato il boss Umberto Onda

Era il reggente del clan Gionta. Fermato a Brindisi dai carabinieri: tornava dalla Grecia.

Camorra, arrestato il boss Umberto Onda

Arrestato Umberto Onda

BRINDISI - Era uno dei cento ricercati più pericolosi d'Italia. Umberto Onda, 38 anni, considerato il reggente del clan camorristico Gionta, è stato arrestato dai carabinieri a Brindisi. Era appena sbarcato da un traghetto proveniente dalla Grecia. Non era armato e non ha tentato la fuga. Appena bloccato dai militari, Onda ha mostrato dei documenti falsi, ma quando ha capito che tra i carabinieri c'erano anche uomini provenienti da Torre Annunziata, la città dove operava ed era il boss indiscusso, ha ammesso la sua vera identità.

CAMORRA. Latitante dal luglio del 2007, Umberto Onda è stato già condannato in primo grado a 17 anni di reclusione per associazione mafiosa, omicidio, rapina e ricettazione.


MARONI. Il ministro dell'Interno Roberto Maroni si è congratulato con il comandante generale dell'Arma Leonardo Gallitelli: "La cattura di Onda - ha commentato il ministro Maroni - è un altro grande successo dello Stato contro la camorra che si aggiunge ai numerosi di questi giorni".

lunedì, 28 giugno 2010