11/12/2018

[an error occurred while processing this directive]

Tunisia. Béji Caïd Essebsi è il nuovo premier

Lo ha nominato il presidente tunisino ad interim, Foued Mebazaa. Poco fa si era dimesso l'ex capo del governo provvisorio, Mohamed Ghannouchi.

Tunisia. Béji Caïd Essebsi è il nuovo premier

Béji Caïd Essebsi

TUNISI (TUNISIA) - Béji Caïd Essebsi è stato nominato nuovo primo ministro tunisino, per sostituire Mohammed Ghannouchi che ha rassegnato oggi le dimissioni. Lo ha annunciato il presidente della Tunisia ad interim, Foued Mebazaa.

Béji Caïd Essebsi è stato ministro degli Esteri durante la presidenza di Habib Bourghiba, che venne costretto a lasciare il potere per dichiarati problemi di salute nel 1987, quando fu sostituito proprio da Ben Ali.

LE DIMISSIONI. In una conferenza stampa trasmessa dalla tv di Stato, Ghannouchi aveva definito le proprie dimissioni un atto "al servizio della Tunisia e della rivoluzione", aggiungendo: "Nono sono un uomo della repressione e non lo sarò mai". Il premier dimissionario aveva anche annunciato di volere lasciare il passo a un primo ministro "più capace".

LE PROTESTE. Da tre giorni i tunisini sono tornati in piazza chiedendo a Gannouchi di andarsene, perché alcuni ministri del suo governo sono considerati troppo vicini alla precedente amministrazione di Ben Ali, il presidente deposto da una rivoluzione pacifica.

I MORTI. Cinque le vittime scontri scoppiati ieri fra manifestanti e forze dell'ordine nel pieno centro di Tunisi. La città è stata distrutta: bande di giovani hanno incendiato diversi negozi; il mercato ha chiuso i battenti. La gente in preda al panico è fuggita dalla zona che dista poche centinaia di metri dalla centrale Avenue Bourguiba.

domenica, 27 febbraio 2011Aggiornato:domenica, 27 febbraio 2011, 19:33