13/11/2019

[an error occurred while processing this directive]

Anoressia, è il cervello a esser "magro"

Chi soffre di anoressa ha carenza di materia grigia nelle aree del cervello coinvolte nella rappresentazione mentale di sé. Lo rivela uno studio tutto italiano.

Anoressia, è il cervello a esser "magro"

Anoressia

ROMA - Meno materia grigia nelle aree del cervello coinvolte nella rappresentazione mentale di sé e nella manipolazione delle immagini. E' questa carenza, stando a uno studio italiano pubblicato su 'Psychiatry research: Neuroimaging', a far sì che i malati di anoressia si vedano sempre grassi, anche se ormai sono ridotti a pelle e ossa.

LA MALATTIA. Secondo la ricerca c'è quindi una base neurobiologica nella distorsione dell'immagine corporea, sintomo cardine dell'anoressia nervosa. La scoperta è stata fatta da un gruppo di ricercatori italiani guidati da Santino Gaudio, medico psichiatra, impegnato in diversi progetti di ricerca con importanti ospedali della Penisola.

LO STUDIO. Per giungere a questo risultato, i ricercatori hanno confrontato la materia grigia di 16 adolescenti con anoressia, malati da meno di un anno, con quella di 16 teenager sani. Per farlo hanno utilizzato la risonanza magnetica e la nuova metodica di analisi della sostanza grigia nota, tra gli addetti ai lavori, come 'Voxel Based Morphometry'.

venerdì, 04 febbraio 2011Aggiornato:venerdì, 04 febbraio 2011, 12:59