22/09/2019

[an error occurred while processing this directive]

Grillo attacca Laura Boldrini.
La replica: offese tutte le donne

Il leader del Movimento 5 stelle in un post definisce la presidente della Camera "un oggetto di arredamento del potere, non è stata eletta ma nominata da Vendola". Boldrini replica con un tweet: "Da Grillo offesa a tutte le donne". Solidarietà bipartisan dalle deputate.

Grillo attacca Laura Boldrini.<br> La replica: offese tutte le donne

Beppe Grillo

ROMA - ll Movimento 5 Stelle torna all'attaco della presidente della Camera e questa volta lo fa tramite il post scritto oggi da Beppe Grillo sul suo blog. "Rispetto, non voglio sentire i queruli rimproveri di una signora che dal suo scranno tratta i nostri rappresentanti come degli scolaretti - scrive Grillo -. Chi le dà questa autorità? La Boldrini, un oggetto di arredamento del Potere, non è stata eletta, ma nominata da Vendola".

IL POST. "Il suo partitino - prosegue Grillo - è entrato in Parlamento solo grazie alla truffa della coalizione con il pdmenoelle, alleanza subito rinnegata dopo le elezioni in un eterno gioco delle parti che esautora il cittadino da ogni decisione. Rispetto. Esigiamo rispetto", aggiunge Grillo. "Il Sistema, quel coacervo di partiti, lobby e interessi che sono spesso contigui con poteri occulti come la massoneria e occasionalmente compagni di viaggio di organizzazioni criminali non si è ancora reso conto, non vuole ammettere che il MoVimento 5 Stelle è il primo movimento italiano. L'unico democratico. I partiti, nessuno escluso, non lo sono".

CONTRO I PARTITI. I partiti, rimarca il leader M5S, "hanno ignorato il referendum sull'abolizione del finanziamento pubblico, hanno nominato i loro rappresentanti in Parlamento con il Porcellum sottraendo la decisione ai cittadini, questo dal 2006, per due legislature con buona pace degli attuali proclami e pruriti presidenziali. Per i partiti gli italiani non devono avere alcuna voce. Quasi nove milioni di italiani hanno votato per il M5S per un cambiamento. Queste persone meritano rispetto. Vogliono cambiare democraticamente il Paese".

BOLDRINI: "OFFESA A TUTTE LE DONNE". La replica della presidente della Camera arriva tramite un tweet. "Grazie alle parlamentari di diversi partiti per la solidarietà contro un'offesa a tutte le donne. Grazie a chi sta twittando #siamoconlaura", si legge sul profilo twitter di Laura Boldrini. Alla Boldrini è giunta la solidarietà bipartisan delle deputate di diversi partiti politici. 

 

Redazione online

 

 

 

giovedì, 19 settembre 2013