11/12/2018

[an error occurred while processing this directive]

LORENZO ORNAGHI

Ecco chi è il nuovo Ministro ai Beni Culturali

LORENZO ORNAGHI

Lorenzo Ornaghi

Il nuovo ministro per i Beni e le Attivita' Culturali della Repubblica Italiana e' Lorenzo Ornaghi, rettore dell'Universita' Cattolica di Milano. Nato a Villasanta il 25 ottobre 1948, Ornaghi si e' laureato in Scienze politiche nel 1972 all'Universita' Cattolica del Sacro Cuore di Milano e vi ha lavorato come ricercatore fino al 1987, quando e' diventato professore associato presso l'Universita' di Teramo.
Nel 1990 e' ritornato alla Cattolica di Milano diventando titolare della cattedra di Scienza politica nella facolta' di Scienze politiche - gia' del suo "maestro" Gianfranco Miglio - e di Storia delle dottrine politiche. Dopo essere stato pro-rettore con incarico alle relazioni internazionali durante il rettorato di Sergio Zaninelli, nel 2002 e' stato eletto rettore. Nel 2006 e' stato rieletto per un secondo mandato quadriennale. Nel 2010 e' di nuovo eletto per un terzo mandato. Autore di numerosi volumi e saggi pubblicati su riviste italiane e internazionali, negli ultimi anni, oltre che alle indagini sul sistema politico e sulle e'lite dell'Italia, si e' dedicato allo studio dell'integrazione politico-istituzionale dell'Europa e al tema della Costituzione europea. Ornaghi riveste e ha rivestito diversi incarichi di prestigio in enti pubblici e privati.
E' direttore dell'ASERI (Alta Scuola di Economia e Relazioni Internazionali), direttore della rivista Vita e pensiero, vicepresidente del quotidiano Avvenire, vicepresidente della Fondazione Vittorino Colombo di Milano, membro del Consiglio di amministrazione della Fondazione Policlinico IRCCS di Milano. Dal 2001 al 2006 e' stato presidente dell'Agenzia per le Onlus. Nel 2006 ha ricevuto l'Ambrogino d'oro dal Comune di Milano. Secondo quanto scritto da un suo studente su Twitter, oggi avrebbe lasciato la lezione dicendo: "Mi spiace chiudere in anticipo le lezioni per ragioni a voi note. Non e' un addio, confido sia un temporaneo commiato". Alle 17 nel Salone delle feste del Quirinale il giuramento.
I MINISTRI CHE LO HANNO PRECEDUTO  - Il nome di Ornaghi arriva dopo quello di Giovanni Spadolini (dal 19 dicembre 1974 al 12 febbraio 1976), Mario Pedini (dal 12 febbraio 1976 al 15 marzo 1978), Dario Antoniozzi (dal 15 marzo 1978 al 5 agosto 1979 - ad interim), Egidio Ariosto (dal 5 agosto 1979 al 5 aprile 1980), Oddo Biasini (dal 5 aprile 1980 al 28 giugno 1981), Vincenzo Scotti (dal 28 giugno 1981 al 1 dicembre 1982), Nicola Vernola (dal 1 dicembre 1982 al 4 agosto 1983), Antonio Gullotti (dal 4 agosto 1983 al 18 luglio 1987), Carlo Vizzini (dal 18 luglio 1987 al 13 aprile 1988), Vincenza Bono Parrino (dal 13 aprile 1988 al 24 luglio 1989), Ferdinando Facchiano (dal 24 luglio 1989 al 12 aprile 1991), Giulio Andreotti (dal 13 aprile 1991 al 18 giugno 1992 - ad interim), Alberto Ronchey (dal 28 giugno 1992 all'11 maggio 1994), Domenico Fisichella (dall'11 maggio 1994 al 17 gennaio 1995), Antonio Paolucci (dal 17 gennaio 1995 al 18 maggio 1996), Walter Veltroni (dal 18 maggio 1996 al 21 ottobre 1998), Giovanna Melandri (dal 21 ottobre 1998 all' 11 giugno 2001), Giuliano Urbani (dall'11 giugno 2001 al 22 aprile 2005), Rocco Buttiglione (dal 23 aprile 2005 al 2 maggio 2006), Francesco Rutelli (dal 17 maggio 2006 all'8 maggio 2008), Sandro Bondi (dall'8 maggio 2008 al 23 marzo 2011) e Giancarlo Galan (in carica dal 23 marzo 2011 fino all'insediamento del nuovo ministro).
mercoledì, 16 novembre 2011