25/09/2021

[an error occurred while processing this directive]

Cei, Bagnasco: "Sul tema del lavoro si addensano preoccupazioni"

Così il cardinale Angelo Bagnasco nell'omelia al Congresso Eucaristico Nazionale nel Duomo di Ancona. "I cattolici non arretrano nei momenti difficili: bisogna guardare al futuro con fiducia e coraggio".

Cei, Bagnasco: "Sul tema del lavoro
si addensano preoccupazioni"

Il cardinale Angelo Bagnasco

ANCONA - "Sul tema del lavoro, che è espressione peculiare del bene comune, oggi si addensano motivate preoccupazioni". Lo ha detto il cardinale Angelo Bagnasco nell'omelia pronunciata oggi nel Duomo di Ancona, nell'ambito della Giornata della cittadinanza, al XXV Congresso Eucaristico Nazionale.

"ORE DIFFICILI MA CATTOLICI MAI TIRATI INDIETRO". "
I cattolici sono storicamente una forza sociale capace di visione e di rete, che ha sempre contribuito con lealtà e impegno al bene di tutti: sono consapevoli delle difficoltà dell'ora, ma anche delle responsabilità storiche di fronte alle quali mai sono arretrati, tanto meno nei momenti più difficili", ha aggiunto il presidente della Cei.

"BUSSOLA ECONOMIA, LAVORO, GIUSTIZIA E' L'UOMO".
 "Senza una visione antropologica integrale non si va lontano nei vasti e molteplici campi della società: dall'economia alla finanza, dal lavoro alla cultura, dalla solidarietà sociale alla giustizia, dalla salute alla pace, all'ambiente. L'uomo è la bussola! Perdendo la bussola ci si disorienta, e il risultato sarà che ogni aspetto del bene comune andrà per conto proprio, cercando soluzioni anche con impegno, ma senza misurarsi col criterio dell'umano, cioè l'uomo".

"GUARDARE A FUTURO CON FIDUCIA E CORAGGIO".
 "Al futuro bisogna guardare con fiducia, con coraggio, avendo idee e avendo rete. Direi che è un momento, da questo punto di vista, ricco di speranze", ha poi dichiarato il Bagnasco in un'intervista al Tg Marche a margine della giornata del XXV Congresso Eucaristico Nazionale dedicata al tema della cittadinanza.

venerdì, 09 settembre 2011