18/11/2018

[an error occurred while processing this directive]

SMArathon Onlus partecipa con 50 squadre al Charity Program della Maratona di Milano

MILANO - Alla City Marathon oltre 200 atleti tra staffettisti e maratoneti correranno con SMARATHON Onlus per sostenere la ricerca sull’Atrofia Spinale Muscolare (SMA).

SMArathon Onlus partecipa con 50 squadre 
al Charity Program della Maratona di Milano

Smarathon onlus

MILANO - Cinquanta squadre e decine di maratoneti per un totale di oltre 200 atleti correranno l'undicesima edizione della Maratona di Milano per sostenere SMArathon Onlus e la ricerca sull'Atrofia Spinale Muscolare (SMA) malattia genetica principale causa di mortalità nella prima infanzia che colpisce un nato ogni 10.000 (con una frequenza di portatori di uno ogni 50). SMArathon Onlus (www.smarathon.eu) è un'associazione no profit nata nel 2007 dalla volontà di Elena e Luca per raccogliere fondi per la ricerca dopo la diagnosi di SMA della piccola Rebecca. Attualmente non esiste un trattamento efficace o una cura risolutiva per tale patologia. Tra gli atleti in maglia arancione anche Paolo Savoldelli vincitore di due Giri d'Italia nel 2002 e nel 2005, Luca Rossetti titolare del notissimo marchio di calzature,  Tobia Cavallini pilota rally, i giornalisti Antonio Ruzzo e Andrea De Luca, le deputate e i deputati del Runnung Club Montecitorio Alessia Maria Mosca, Chiara Moroni, Paola De Micheli e Davide Caparini. Quest'anno SMArathon e i suoi atleti correranno per raccogliere 20.000 euro allo scopo di acquistare DUALSKI, una "sedia speciale" che permette di avvicinare i ragazzi disabili allo sci da donare all'Associazione SportABILI Onlus, e NUCLEOFECTOR, strumento indispensabile per la ricerca genetica sulla SMA per il Laboratorio del Professor Giorgio Battaglia della Fondazione IRCCS Istituto Neurolologico "C. Besta".
domenica, 10 aprile 2011