22/09/2019

[an error occurred while processing this directive]

Il Papa "profondamente rattristato" per le vittime

Benedetto XVI esprime il cordoglio con un telegramma inviato dal cardinal Bertone a monsignor Leo Jun Ikenaga e "solidarietà verso tutti coloro che provvedono ai soccorsi".

Il Papa "profondamente rattristato" per le vittime

Il Papa

ROMA - Il Papa si è detto "profondamente rattristato" per lo tsunami che si è abbattuto sul Giappone. Lo fa con un telegramma inviato a suo nome dal cardinale segretario di Stato Tarcisio Bertone al presidente della Conferenza episcopale giapponese, Leo Jun Ikenaga.

IL TELEGRAMMA. Nel telegramma, Benedetto XVI ha scritto di essere rattristato "per gli improvvisi e tragici effetti del terremoto e del conseguente tsunami che ha investito le regioni della costa nord orientale del Giappone". Inoltre, "Sua Santità il Papa Benedetto XVI assicura la sua vicinanza in questo momento difficile a tutti coloro che sono stati colpiti. Egli prega per tutte coloro che sono morti, e invoca la benedizione divina per dare forza e consolazione alle famiglie e gli amici in lutto. Il Santo padre ha anche espresso la sua devota solidarietà verso tutti coloro che stanno portando soccorso, conforto e sostegno alle vittime di questo disastro".

IL MESSAGGIO DI NAPOLITANO. In un messaggio inviato all'imperatore del Sol Levante, Sua Maestà Akihito, il presidente della Repubblica ha sottolineato che "in questo momento così drammatico l'Italia, unita al Suo Paese da saldi vincoli di profonda amicizia, si stringe al popolo giapponese. Con questi sentimenti, desidero trasmetterLe a nome mio personale e di tutto il popolo italiano il più sentito cordoglio e le espressioni di umana solidarietà per le vittime".

SOLIDARIETA' DAL GOVERNO. A nome di tutto il governo italiano, il presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, ha offerto l'aiuto dell'Italia alle popolazioni colpite dalla tragedia. "Siamo rimasti profondamente emozionati - ha scritto il premier in una nota - nel vedere le immagini del terremoto e del successivo tsunami in Giappone. Siamo vicini a popolo giapponese in questa tragica circostanza e pronti a dare tutta l'assistenza e l'aiuto possibile al governo di Tokyo". Anche i presidenti di Senato e Camera, Renato Schifani e Gianfranco Fini, hanno manifestato cordoglio per le vittime del terremoto.

venerdì, 11 marzo 2011 Aggiornato: venerdì, 11 marzo 2011, 19:29