13/12/2017

Rolling Stone nella bufera per la copertina all'attentatore di Boston

La celebre rivista di musica dedica la prima pagina a Dzhokhar Tsarnaev, il 19enne di origini cecene responsabile, insieme al fratello Tamerlan, degli attentati alla maratona di Boston dello scorso 15 aprile. la foto lo ritrae con i ricci scompigliati e ricorda il ritratto di Jim Morrison.

» Segnala ad un amico
Rolling Stone nella bufera per la copertina all'attentatore di Boston

Rolling Stone

NEW YORK - Bufera sulla rivista Rolling Stone per aver dedicato la copertina a Dzhokhar Tsarnaev, il 19enne di origini cecene responsabile, insieme al defunto fratello Tamerlan, degli attentati alla maratona di Boston dello scorso 15 aprile. La foto, presa da uno degli account in rete del giovane, lo ritrae con i ricci scompigliati e un pizzetto accennato, in uno scatto che ricorda quello del famoso Jim Morrison. L'articolo, intitolato 'l'Attentatore', promette di svelare, grazie a interviste ad amici d'infanzia, professori e membri delle forze dell'ordine, "come uno studente promettente e popolare sia stato rovinato dalla sua famiglia, sia finito preda dell'Islam radicale e sia diventato un mostro".mercoledì, 17 luglio 2013