22/01/2019

[an error occurred while processing this directive]

Agguato ad Antonini, "folle pista faida interna"

Lo dice il presidente di CasaPound Iannone, per il quale "era già rave che l'attenzione si spostasse verso una pista dentro l'estrema destra".

Agguato ad Antonini, "folle pista faida interna"

Gianluca Iannone, leader CasaPound

ROMA - “È con increndulità, sdegno e preoccupazione che apprendiamo come, secondo alcune testate giornalistiche, i responsabili dell'agguato ad Andrea Antonini sarebbero da ricercare addirittura dentro CasaPound”. Lo ha detto il presidente di CasaPound Italia, Gianluca Iannone. “Era già grave -ha aggiunto- che l'attenzione venisse spostata su una fumosa “pista interna all'estrema destra” anziché indirizzarsi verso i numerosi ambienti politico-affaristici colpiti dall'azione sociale di CasaPound. Ma parlare addirittura di una faida interna significa ignorare la natura di questo movimento che è e resta una comunità di fratelli”. Iannone  giudica “avvilente la coincidenza che vuole il ritorno delle tesi sulle faide interne proprio nell'avversario del rogo di Primavalle. Anche allora venne avvalorata dall'estrema sinistra e da un certo giornalismo colluso la tesi del regolamento di conti interno. Che oggi certi metodi di disinformazione non siano passati di moda  è un triste segnale, non solo per CasaPound”. sabato, 16 aprile 2011