21/07/2019

[an error occurred while processing this directive]

Proseguono le iscrizioni: superata quota 40mila

Partita la nuova modalità messa a punto dal Ministero dell'Istruzione: ieri sito in tilt. Gli studenti: difficile connettersi nel portale. Fonti Miur: "Sito tarato per 60mila utilizzatori al minuto". Alfonso Benevento, esperto tecnico per il Ministero dell'Istruzione ci aiuta a fare chiarezza

Proseguono le iscrizioni: superata quota 40mila

MIUR

ROMA - Continuano le iscrizioni online. Dopo i disguidi tecnici del primo giorno, la situazione migliora e genitori e scuole vanno avanti con le pratiche. Il sito del Miur è andato in tilt il primo giorno ma da Viale Trastevere hanno subito corretto il tiro per potenziare ulteriormente la capacità del server.

MIUR: "NON C'E' FRETTA". Giovanni Biondi, capo dipartimento del Miur, ieri ha precisato che famiglie e studenti non devono avere alcuna fretta a collegarsi al sito del ministero: "Non c’è alcuna ragione, perché non si acquista alcuna priorità"; "Questa corsa è difficile da comprendere". "C'è tempo (fino al 28 febbraio ndr), si può fare l'iscrizione 24 ore su 24".

SITO IN TILT. Ma non è che chi arriva ultimo male alloggia? "Assolutamente no", ha risposto, spiegando che i criteri nel recepimento della domanda sono altri, legati ad esempio all'area geografica in cui la famiglia risiede o se altri fratelli frequentano la scuola.

I PROBLEMI CON LE SCUOLE. Secondo fonti del Ministero le scuole non hanno personalizzato a sufficienza il modello rendendone più difficile la compilazione. La maggior parte delle chiamate arrivate all'Ufficio di relazioni con il pubblico, infatti, arrivavano proprio dalle scuole. Ma l'associazione nazionale dei presidi fa sapere: ''Per il momento non è arrivata alcuna particolare segnalazione, ma è anche vero che l'operazione è appena partita. Al momento 'no news good news'''.

martedì, 22 gennaio 2013