17/09/2014

Chi sono i 2 marò

I due militari italiani si chiamano Massimiliano Latorre e Salvatore Girone. Fanno parte del reggimento San Marco. Sono accusati dell'omicidio di due pescatori indiani in acque internazionali.

Chi sono i 2 marò

La petroliera Lexie e Massimiliano Latorre

ROMA - Sono Massimiliano Latorre e Salvatore Girone, del reggimento San Marco, i due militari italiani che hanno lasciato la Enrica Lexie, per rispondere alle domande della autorità indiane. I nomi, anticipati dai media indiani, sono confermati dal ministero della Difesa. I due, spiegano dal ministero, hanno ribadito alle autorità indiane quanto avevano già detto alla commissione di inchiesta interna della Difesa, e cioè che l'incidente nel quale hanno perso la vita i due indiani è avvenuto quando una imbarcazione, a bordo della quale si trovavano cinque persone armate, si è avvicinata alla Enrica Lexie. Circostanza confermata anche dal comandante della nave italiana, Umberto Vitelli. La posizione del governo italiano è che, essendo avvenuta la vicenda in acque internazionali, ed essendo i presunti responsabili a bordo di una imbarcazione battente bandiera italiana, la questione rientra nella giurisdizione italiana. Perciò, sottolineano dal ministero, quello delle autorità italiane "di essere scesi a terra per chiarire le cose" è un "atto di estrema cortesia".

I DUE MARO'. "Signori e signori vi mando un abbraccio...mi assento per qualche ora o forse per qualche giorno, alla prossima!!!". E' l'ultimo post, scritto sul suo profilo Facebook l'11 febbraio, alle 16.48, da Massimiliano Latorre, il maro' 44enne di Taranto che insieme a Salvatore Girone di Bari, sono accusati di aver ucciso due pescatori indiani scambiandoli per pirati. Latorre, nel suo post, rassicurava così gli amici dal Ramada Hotel di Colombo. Circa un'ora prima, nella sua bacheca, un amico aveva postato la notizia relativa allo "sventato attacco a un mercantile italiano", commentando: "Con i leoni non si scherza..Fratello che c....". Salvatore Girone è nato 34 anni fa a Bari dove vive con i genitori. Nella vicenda dei due pescatori indiani uccisi mercoledi' scorso nel mare arabico. girone, che come latorre e' trattenuto a kochi, in india, non e' sposato.

domenica, 19 febbraio 2012