02/06/2020

[an error occurred while processing this directive]

Lega. Tosi: "Bossi avrà un ruolo anche se non sarà segretario"

Il sindaco di Verona da Genova tuona: "Non serve rottamazione, ma congressi".

Lega. Tosi: "Bossi avrà un ruolo anche se non sarà segretario"

Flavio Tosi

GENOVA - Parla del futuro della Lega, il sindaco di Verona Flavio Tosi. A Genova per sostenere il candidato sindaco del Carroccio Edoardo Rixi dice: "Non c’è bisogno di rottamazione, c’è bisogno di congressi. I congressi decidono se cambiare o continuare. Il nostro futuro dipende da cosa facciamo, se passa il messaggio che vogliamo cambiare i cittadini ci seguono''.

"SEMPRE UN RUOLO PER BOSSI". Il primo cittadino della città veneta, che cerca una riconferma nelle prossime amministrative, dell'attuale leader del Carroccio dice: "Se Bossi un domani non fosse il segretario, è chiaro che deve avere un ruolo all'interno del movimento perché la Lega è Umberto Bossi e Umberto Bossi è la Lega. Si dovrà decidere - ha precisato Tosi - se tenere un congresso federale vuol dire parlare anche del segretario federale, in quel caso si vedrà chi sarà candidato: è la democrazia interna. Tutti sanno che Bossi - ha concluso il sindaco di Verona - è uno che dei soldi si approfitta e lui è la storia della Lega, perché l'ha fatta, l'ha costruita, l'ha difesa e l'ha portata fino a dove è adesso pagando personalmente".

"SE BELSITO COLPEVOLE VEDERE CHI LO HA PORTATO". Sulla vicenda Belsito, Tosi dice: "Spero che l'indagine sia veloce, se Belsito uscirà pulito meglio, se andasse diversamente allora bisognerebbe anche andare a vedere chi lo ha portato nel movimento".

giovedì, 05 aprile 2012