18/08/2019

[an error occurred while processing this directive]

Parcheggiatore abusivo a Palermo: 3,700 euro al mese

L'uomo, un palermitano di 29 anni, avrebbe evaso circa 90.000 euro ai fini delle imposte sui redditi. I veicoli parcheggiati erano oltre 200 e c'era un tariffario per ogni tipologia di mezzo lasciato in custodia.

Parcheggiatore abusivo a Palermo: 3,700 euro al mese

Parcheggi

PALERMO - La Guardia di finanza ha scoperto e denunciato per evasione fiscale un posteggiatore abusivo che arrivava a guadagnare fino a 3.700 euro al mese, naturalmente esentasse. L'uomo, un palermitano di 29 anni, si era indebitamente appropriato del cortile Stecca, nelle adiacenze di via Empedocle, a Palermo, un'area pubblica di 500 metri quadrati nel quartiere storico del Borgo vecchio. Una zona molto frequentata, nei pressi di uffici pubblici, che aveva adibito a parcheggio di auto private, riuscendo negli anni ad acquisire un vasto giro di clienti fedelissimi che abitualmente vi posteggiavano le vetture per andare al lavoro, per fare la spesa o passeggiare nelle vie del centro. Il servizio era "all inclusive", l'area era dotata di video-camere a circuito chiuso ed addirittura alcuni posti auto, per i clienti più "facoltosi", erano pure recintati e coperti. Le Fiamme gialle hanno cosi' fatto scattare un blitz e sequestrato l'intero parcheggio. Il posteggiatore abusivo è stato denunciato per occupazione di suolo pubblico e per evasione fiscale. Gli investigatori nell'area hanno trovato circa 150 auto e 50 moto. Ed inoltre, attraverso la documentazione extracontabile sequestrata al momento del controllo - costituita da appunti, ricevute "informali" di pagamento, elenchi di clienti - hanno scoperto che l'indagato aveva messo in piedi la sua attivita' dal 2005, riuscendo a guadagnare in media, ogni mese, 3.700 euro.

LISTA PREZZI. Il prezzario variava in base alla tipologia dei mezzi di trasporto lasciati in custodia: dal consueto euro l'ora per soste di breve periodo, si poteva sfiorare anche la somma di 300 euro mensili per la custodia di veicoli commerciali e camper. Gli "abbonamenti mensili" per le auto "scontavano" un tariffario predisposto in base alle cilindrate ed alla tipologia; la cifra richiesta partiva da un minimo di 30 euro per arrivare anche a 100 euro mensili. Per i motoveicoli il costo era molto piu' contenuto, dai 15 ai 30 euro al mese. Al termine del controllo fiscale, i finanzieri hanno proposto per il recupero a tassazione piu' di 300 mila euro di ricavi non contabilizzati e non dichiarati dal posteggiatore abusivo dal 2005 fino ai primi due mesi del 2012, con una evasione ai fini delle imposte sui redditi pari a circa 90 mila euro e ai fini Iva per 53 mila euro, contestando sanzioni per tale ultimo tributo per 63 mila euro, oltre all'applicazione delle sanzioni previste per l'omessa comunicazione d'inizio dell'attivita' e l'omessa istituzione delle scritture contabili, nel complesso pari a 50 mila euro.

venerdì, 13 aprile 2012