25/10/2021

[an error occurred while processing this directive]

Capodanno, un morto e settanta feriti a Napoli

E' il tragico della notte di San Silvestro nella provincia napoletana. La vittima è un uomo di 39 anni raggiunto da un proiettile, a Crispano, mentre era sul balcone di casa.

» Segnala ad un amico
Capodanno, un morto e settanta feriti a Napoli

napoli

NAPOLI - Un uomo, Carmine Cannillo, 39 anni, è morto per essere stato colpito da una pallottola vagante mentre era sul balcone di casa a festeggiare l'arrivo del nuovo anno. Il fatto è avvenuto a Crispano, in provincia di Napoli. Cannillo, secondo quanto riferito dai familiari, all'improvviso si è accasciato al suolo, appena colpito dal proiettile. Inutili i soccorsi. Sull'accaduto indaga la Squadra mobile.

SETTANTA I FERITI. Anche un ragazzo di 28 anni di Napoli è stato raggiunto da un proiettile vagante, ma è rimasto solamente ferito, e non è in pericolo di vita. il fatto è accaduto in piazza Borsa. Il giovane, raggiunto da un proiettile al volto, è stato ricoverato all'ospedale Loreto Mare. Oltre all'uomo ucciso da un proiettile vagante a Crispano (Napoli) sono complessivamente settanta le persone rimaste ferite, la scorsa notte, in provincia di Napoli dall'esplosione di petardi e di colpi d'arma da fuoco in provincia di Napoli durante i festeggiamenti del capodanno. Trentacinque persone sono state medicate negli ospedali del capoluogo, altre 35 nei presidi sanitari della provincia di Napoli. sabato, 01 gennaio 2011