21/07/2019

[an error occurred while processing this directive]

Aereo caduto, morti 5 scienziati russi

La notizia diffusa da un quotidiano israeliano è stata confermata da fonti di sicurezza di Mosca. L'incidente di lunedì scorso aveva provocato la morte di 44 persone.

Aereo caduto, morti 5 scienziati russi

Petrozavodsk, il relitto dell'aereo

MOSCA - Il mondo del nucleare russo piange la perdita di alcuni dei suoi massimi esperti, rimasti uccisi nell'incidente aereo avvenuto lunedì, quando un Tupolev 134 ha preso fuoco a pochi chilometri dall'aeroporto nella città settentrionale di Petrozavodsk, in Carelia. Fra le 45 vittime, sostiene il quotidiano israeliano Haaretz, figurano anche 5 scienziati russi, impegnati nello sviluppo della centrale nucleare iraniana di Bushehr. Secondo quanto confermato da fonti della sicurezza russe, sono coinvolti Sergei Rizhov, Gennadi Benyok, Nicolai Tronov e Andrei Tropinov, quest'ultimo considerato fra i massimi esperti in materia nella Federazione. Gli scienziati lavoravano per la Hydropress, fra le principali aziende impegnate nell'impianto iraniano, dopo l'uscita di scena della tedesca Siemens a favore di società russe. Gli investigatori sono all'opera per capire cosa è successo al Tupolev 134, al momento si lavora sull'ipotesi dell'errore umano o del guasto tecnico

giovedì, 23 giugno 2011