17/07/2019

[an error occurred while processing this directive]

Attacco alla 'Ndrangheta: trecento arresti in tutta Italia

In manette anche il boss della Lombardia Pino Nieri. Sequestrati beni per decine di milioni di euro.

Attacco alla 'Ndrangheta: trecento arresti in tutta Italia

Carabinieri

ROMA - Trecento ordinanze di custodia cautelare e beni mobili e immobili per decine di milioni di euro sottoposti a sequestro: sono i numeri della maxi-operazione contro la 'Ndrangheta di Polizia e Carabinieri, scattata questa mattina all'alba in Calabria e in diverse città del nord Italia. Fra gli arrestati anche quello che attualmente viene considerato il capo assoluto dell'organizzazione criminale, Domenico Oppedisano, oltre al boss della Lombardia, Pino Nieri.

LE INDAGINI. Le manette sono state chieste dalle Procure distrettuali antimafia di Milano e Reggio Calabria.  L'operazione, riferiscono gli investigatori, scaturiscono da "complesse indagini coordinate che hanno consentito di documentare la gestione delle attività illecite in Calabria e le infiltrazioni della 'Ndrangheta nel nord Italia, dove stava estendendo i propri interessi illeciti in diversi settori economici". Gli arresti compiuti dalle forze dell'ordine rappresentano il più grande blitz contro la criminalità organizzata calabrese degli ultimi trent'anni.

I CLAN. Nelle indagini sono coinvolte tutte le famiglie reggine della 'Ndrangheta: nella sola provincia di Reggio Calabria sono stati arrestati 120 persone (53 dalla Polizia di Stato e 68 dai Carabinieri del Comando provinciale di Reggio Calabria). 

martedì, 13 luglio 2010